Sostegno scolastico

NAZARENO WORK / Sostegno scolastico



nazareno01
nazareno02
nazareno03
nazareno04
nazareno05


Servizio di Sostegno scolastico presso la Scuola Alberghiera di Carpi

La Scuola Alberghiera

Il Centro di formazione professionale Nazareno di Carpi gestisce attività formative finanziate dal Fondo Sociale Europeo rivolte a giovani in obbligo formativo (tra i 15 e i 17 anni), oltre che a neo qualificati o diplomati con i corsi di specializzazione.
La Scuola è nata nel dopoguerra dalla passione e dall'intraprendenza di Don Ivo Silingardi sacerdote carpigiano che volle dare ai giovani la possibilità di imparare un mestiere.
Il Cfp Nazareno ospita attualmente circa un centinaio di ragazzi che vivono a stretto contatto con i loro maestri, in una vera e propria scuola-albergo e si impegnano ad intraprendere una professione che si identifica nell’ospitalità di alto livello.
I corsi danno la possibilità di usufruire del vitto e dell’alloggio presso il Centro in modo completamente gratuito.
L’aspetto caratterizzante della Scuola alberghiera è quello di convogliare le attività teoriche e pratiche in un’unica esperienza, dando agli allievi il metodo di studio tradizionale degli istituti superiori e l’opportunità di applicarsi all’interno della realtà del lavoro attraverso esercitazioni quotidiane e tirocini.
Il percorso formativo del corso base ha una durata di due anni per un totale di 1.800 ore di lezione (di cui 450 di stage svolto soprattutto nelle località turistiche). Al termine del percorso, il Cfp Nazareno rilascia ai suoi allievi una qualifica professionale di Operatore alla ristorazione.

La collaborazione con la Cooperativa Nazareno Work

L'incarico che la Scuola Alberghiera ha assegnato alla Nazareno Work Società Cooperativa Sociale è di “Formatore di sostegno” per l’accompagnamento di 6 studenti con difficoltà di apprendimento e di relazione presenti nelle classi dell'anno formativo 2009/2010.

Obiettivi del progetto
La funzione del formatore di sostegno integra ed arricchisce il processo formativo di allievi diversamente abili con certificazione AUSL ai sensi della L. 104/92.
In questo processo si assicura una formazione, per quanto possibile adeguata alle capacità di apprendimento agli allievi, attraverso azioni di individualizzazione degli apprendimenti.
L’educatore di sostegno costituisce il punto di riferimento dei singoli allievi, è presente in aula, nei laboratori pratici e nelle visite guidate.

Obiettivi generali:

• redigere il progetto di inserimento individuale
• sostenere l’allievo
• monitorare in itinere l’andamento delle attività
• certificare le competenze acquisite
Nello specifico l’educatore avrà cura di:
- assicurare il sostegno e l'accompagnamento didattico durate lo svolgimento delle attività teorico-pratiche
- favorire l'apprendimento dell'allievo diversamente abile intervenendo sulle situazioni di criticità e attivando tutti gli strumenti e le metodologie ritenute più idonee alla soluzione dei problemi rapportandosi con i docenti, i coordinatori delle attività e la direzione
- favorire l’affronto ed il superamento, attraverso interventi mirati, delle difficoltà individuali
- mantenere costanti rapporti con la famiglia, anche in occasione degli scrutini e dei colloqui con i genitori, con i servizi pubblici e le A.U.S.L di riferimento

Programmazione, valutazione e monitoraggio
L’equipe formativa ed educativa di sostegno, implicandosi direttamente nell’attività di aula o di laboratorio, si riunisce settimanalmente per monitorare l’attività, ridefinire gli obiettivi ed affrontare le difficoltà emerse. Il lavoro si svolge in stretta collaborazione con la Direzione, i Coordinatori, i docenti e i tutor che collaborano alle attività formative.

Per ulteriori informazioni: www.nazareno.it